Homepage

Benvenuto!

Sin da bambino sono sempre stato affascinato dal mondo della robotica e dell’elettronica.
La mia passione è iniziata col riparare i piccoli dispositivi elettronici che si guastavano: telecomandi, radio, frullatori etc… ciò che mi spingeva a farlo era capire come e perchè funzionassero. Crescendo ho deciso di studiare elettronica e telecomunicazioni in un Istituto Tecnico Industriale di Roma; qui ho seguito un corso di robotica per 3 anni dal quale ho imparato come realizzare robot sia dal punto di vista hardware che software. Durante questo insegnamento ho lavorato per realizzare robot calciatori su ruote ed ho potuto partecipare a moltissime competizioni nazionali ed internazionali ottenendo tantissimi successi, il più importante è stato la vittoria del mondiale di robotica soccer (junior) a Joao Pessoa in Brasile  la quale mi fece capire che avrei voluto trasformare questa passione in un vero e proprio lavoro. Finita la scuola ho iniziato a lavorare come tecnico per laboratori ed insegnante di Robotica presso una Fondazione ed ho deciso di iscrivermi presso l’università Sapienza per studiare Automazione. Grazie alle conoscenze acquisite durante il Corso di Laurea triennale sono riuscito a realizzare come progetto di tesi un robot autonomo su ruote per un’azienda, in grado di dipingere su tela un dipinto basandosi sulla melodia suonata dal vivo da un pianista.
Inoltre durante questo percorso di studi ho partecipato a molti hackaton organizzati da grandi aziende come Nasa ed Olivetti classificandomi sul podio insieme al mio team; proprio in quello di Olivetti io ed altri due miei colleghi siamo riusciti a classificarci primi realizzando un progetto che sfruttava dati ambientali ed algoritmi di Machine learning per poter consigliare quali ortaggi o frutti coltivare in un terreno (l’idea era quella di utilizzarlo in paesi poveri dove le risorse a disposizione scarseggiano).
Conclusa la triennale ho deciso di approfondire le mie conoscenze iscrivendomi alla magistrale di Artificial Intelligence and Robotics presso la Sapienza fondamentalmente per due motivi: la passione che ho per questo mondo e la grande richiesta che c’è dal punto di vista lavorativo. Qui ho iniziato a lavorare su progetti riguardanti manipolatori robotici in ambito medico ed industriale, reinforcement learning per robot (simulati), reti neurali per analisi di immagini e suoni, mapping di luoghi tramite robot su ruote e controlli per droni. Tramite ciò ho potuto migliorare sia le mie conoscenze dal punto di vista pratico e teorico, sia le mie capacità di lavoro in gruppi di persone ed amici di nazionalità ed età diverse.

Curriculum Vitae