Quantizzazione

 
testo

L’adc non fa altro che convertire un segnale entrante analogico in un segnale digitale. Il processo di digitalizzazione dei segnali introduce come prima cosa il concetto di quantizzazione, infatti,  mentre il segnale entrante può assumere infiniti valori nel tempo, il segnale uscente può assumere solamente un numero di valori limitati dai bit con cui lavora il convertitore.

Possiamo dire che la quantizzazione è la divisione in fasce del segnale entrante, e la loro ampiezza si chiama livello di quantizzazione, se avessimo un segnale da campionare con range 0-5V, ed un convertitore ad 8 bit il livello di quantizzazione sarebbe uguale a:

LDQ = ( Vmax – Vmin ) / 2n = ( 5 – 0 ) / 28 = 5 / 256 = 0,019 V = 19 mV  

Perciò finchè in ingresso avremmo un segnale con tensione pari o inferiore a 19 mV, il convertitore ci restituirà in uscita un segnale pari al seguente numero binario 00000000, con Vin compresa tra 20 mV e 38 mV avremmo una Vout pari al seguente numero binario 00000001. Tutto ciò ci dimostra come il segnale che uscirà dall’adc non sarà MAI la conversione perfetta del segnale entrante. Due caratteristiche dei convertitori sono l’errore di quantizzazione,pari alla metà di un livello di quantizzazione, e la risoluzione, che indica qual è la minima variazione del segnale di ingresso che può essere rivelata in uscita.

Quatizzazione

freccia a sinistra freccia a destra

Did you find this article useful? Share It on...
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter