Archivi tag: arduino phone

ArduFonino 1.0 Batteria 2°

 
testo

Per visualizzare il livello della batteria sul display creeremo la funzione Livello batteria(), che ci permetterà di vedere sulla parte alta a destra dello schermo lo stato della pila.

Per prima cosa facciamo 8 array chiamati: batteria_1, batteria_2, batteria_3, batteria_4, batteria_5, batteria_6, batteria_7, batteria_8 e simbolo_USB, ognuno dei quali rappresenterà  un livello di carica della batteria.

Per poter leggere il voltaggio della pila utilizzeremo un partitore di tensione, che fornirà al pin analogico di arduino una tensione pari alla metà dell’ alimentazione.

La formula per svolgere il calcolo è molto semplice:

A1 = [ R2 / ( R1 + R2 ) ] * Vcc

Nel nostro caso avremo

A1 = [ 82000 / ( 82000 + 82000 ) ] * 9 = 4,5VLivello batteria

Per poter sapere la tensione, saremo obbligati ad utilizzare questo circuito, perché i pin analogici di arduino supportano massimo 5V, e collegandone 9 avremmo probabilmente bruciato il microcontrollore.

batteria comp

 Una volta finito il circuito completiamo la funzione, nella quale, per prima cosa,leggeremo il valore della tensione compreso tra 0-1023 e tramite una proporzione (map), convertiremo questo risultato in valori compresi tra 0-8 (variabile “batteria”), successivamente ci basterà assegnare ad ognuno di essi uno degli array precedenti.

Livello batteria

Questa funzione ci permette anche, di capire se il cellulare è alimentato tramite USB, mostrandoci quest’icona, in alto a destra del display.

Attacco USB

Sapendo quanto valgono 5V (più o meno 530-541), mettiamo un if, che fa comparire l’immagine a sinistra solamente quando collego l’USB.

freccia a sinistrafreccia a destra

 

 

 

ArduFonino 1.0 Tastiera 3°

 
testo

La tastiera in questo progetto è fondamentale, perché è l’unico modo per potersi interfacciare al dispositivo(l’alternativa è usare il Serial Monitor).

Tastiera comp

L’immagine  la schematizzazione circuitale della tastiera, che ci permette di leggere, con un solo pin analogico, ben 10 pulsanti. La logica di funzionamento consiste nell’ assegnare ad ogni resistenza (N) il valore di caduta di tensione pari a  0,5V  e quando un pulsante viene premuto chiude il contatto, restituendo al pin A5 una tensione pari al numero di resistenze nel  ramo per 0,5. La resistenza per fare la partizione è molto grande perché così non avremo grandi perdite.

Ipotizziamo che venga chiuso il contatto J3, la tensione ai capi di A5 sarà uguale a:

Dato che in tutte le resistenza N abbiamo la stessa caduta di tensione ci basterà fare:

Vpulsante = V0 + V1 + V2 = 0,5 + 0,5 + 0,5 = 1,5 V

Tastiera

Una volta realizzato il circuito passiamo alla scrittura del programma, che inizia con un ciclo do, nel quale leggiamo ogni 10 mS il pin A5 e per uscirne basterà premere: o un tasto della tastiera, o il tasto di chiamata.

Successivamente quando usciremo dal ciclo il valore analogico del pulsante premuto sarà convertito nel valore effettivo del tasto, tramite una proporzione (map) ed infine, la funzione ci restituirà questo risultato.

Il problema dell’antirimbalzo è stato risolto non via hardware, ma via software mettendo un ritardo all’interno della funzione. La resistenza Rp  non influisce sul corretto funzionamento della tastiera ( è stata utilizzata per effettuare delle prove in passato).

 

freccia a sinistrafreccia a destra